NOTICIAS

Comunicato: Alessandro Lupino

Iscriviti a MX Vice su YouTube.

Lo spettacolare tracciato di Matterley Basin ha ospitato il primo appuntamento del Campionato Mondiale Motocross FIM 2020, il Gran Premio della Gran Bretagna. Condizioni metereologiche variabili e temperature invernali hanno caratterizzato tutto il fine settimana di gara. Dopo la cancellazione della manche di qualifica del sabato per le pessime condizioni climatiche, Alessandro Lupino ha segnato il sedicesimo tempo nella sessione cronometrata che ha decretato le posizioni al cancello di partenza nelle manche titolate.

In gara uno Alessandro non è scattato benissimo al via  ma nel corso dei primi giri è riuscito a entrare nella top ten. Un successivo indurimento delle braccia non gli ha permesso di andare oltre la ventiseiesima posizione finale al traguardo.Nella frazione conclusiva il viterbese è partito in diciassettesima posizione e grazie ad una buona velocità è stato in grado di chiudere quindicesimo guadagnando i primi punti iridati della stagione e il diciassettesimo posto nell’assoluta di giornata.

Il prossimo fine settimana Alessandro Lupino prenderà parte al Gran Premio dei Paesi Bassi che verrà ospitato dal tracciato sabbioso di Valkenswaard, in Olanda.

Alessandro Lupino: “ Non sono contento dei risultati che ho ottenuto in questo Gran Premio ma le mie sensazioni sono positive perché la nuova moto mi piace parecchio e mi diverto molto in sella. A differenza di quello che mi succedeva l’anno scorso, nella prima manche sono andato davvero forte nei primi giri e, nonostante una partenza poco brillante, sono riuscito a risalire fino all’ottavo posto. Purtroppo mi si sono indurite le braccia e a quel punto ho dovuto calare il ritmo per arrivare al traguardo senza prendere inutili rischi. Anche nella seconda manche la partenza non è stata buona ma guidavo bene e malgrado non fossi veloce come nei primi giri di gara uno sono riuscito a tagliare il traguardo al quindicesimo posto. Purtroppo la cancellazione delle qualifiche del sabato non ci ha permesso di provare la strategia di partenza che avevamo messo a punto con il team e al mondiale  MXGP se parti male è molto difficile centrare dei buoni risultati.”

Parole: AL77 Press | Immagine: AL77 Press

Share