Analisi: il contratto di Tony Cairoli

GreenlandMX è noto in Europa come uno dei rivenditori più specializzati per le moto fuoristrada. Il loro negozio online offre un impressionante catalogo di marchi della più alta qualità del settore, con i migliori prezzi del mercato! La società ha un’esperienza di oltre 15 anni nel mondo del commercio elettronico via Internet ed è diventata la società di riferimento per i clienti europei. Visita GreenlandMX.com per dare un’occhiata alla loro vasta gamma di prodotti!

Presentato da: GreenlandMX.com

Antonio Cairoli si sta ovviamente avvicinando alla fine della sua incredibile carriera, ma il foglio dei risultati non rende l’idea. Cairoli a volte batte ancora gli stessi ragazzi che ha fatto sei anni fa, battuti quando erano giovani esordienti, come Jeffrey Herlings e Tim Gajser. Non è necessario appendere gli stivali in questo momento, quindi perché dovrebbe?

Le somiglianze tra Tony e Chad Reed, di quattro anni più anziano, dovrebbero essere maggiormente evidenziate. La coppia sfida le probabilità correndo più a lungo rispetto alla maggior parte di coloro che li hanno preceduti e hanno una passione per le corse davvero pura. È la qualità che rende entrambi i piloti così affabili: ogni fan è in grado di identificarsi in quello. La voglia di essere il migliore è ciò che fa andare avanti Cairoli e anche quell’obiettivo è facilmente raggiungibile, in quanto è molto vicino al decimo titolo mondiale. L’obiettivo di raggiungere Stefan Everts a quel livello è ancora molto vivo.

È qui che l’opinione è divisa, in quanto alcuni fan credono che sia giunto il momento per Cairoli di voltare pagina e godersi la vita con la sua famiglia (incluso un figlio di nove mesi, Chase). È molto chiaro da dove provenga la confusione: il 2019 è stato considerato un disastro per lui e un punto nero nel suo record. Un violento incidente in Lettonia, a giugno, lo ha escluso dal resto della serie e ha significato che i suoi successi nella prima metà della stagione sono stati dimenticato in fretta.

Ingrandisci

Site-Antonio-Cairoli-1

Ray Archer

Cairoli è stato fenomenale nella prima metà della stagione, dato che ha vinto i primi tre round della serie ed ha accumulato su un vantaggio di 40 punti dopo il quinto round. I critici diranno che aveva quel divario così grande solo perché Tim Gajser ha fatto innumerevoli errori nel fango di Mantova, ma questo è il punto. Cairoli sa come portare a termine il lavoro e ha un’esperienza che non ha eguali nella classe regina – anche i suoi più grandi concorrenti lo affermerebbero.

Ci sono piloti più anziani nella categoria, come Tanel Leok o Kevin Strijbos, ma nessuno ha dalla propria parte l’età e l’esperienza per vincere un titolo mondiale. Perché ragazzi come Clement Desalle e Gautier Paulin hanno un posto vuoto nei loro armadietti dei trofei dove dovrebbe essere ben in vista una tabella col numero uno? Cairoli li ha sempre battuti con determinazione, grinta e puro talento. La stessa trama potrebbe facilmente essere riprodotta di nuovo, se (o quando) le corse riprenderanno.

In realtà, Cairoli sostiene che il decimo inafferrabile titolo è la trama che viene gettata sotto i riflettori. Che ne dici di andare ancora oltre e rivendicare il possesso esclusivo del record? Questo non è al di fuori del regno delle possibilità a questo punto. Certo, è stato appena firmato un accordo per un altra stagione (ha almeno due campionati da disputare tra cui quello di quest’anno) ma non si fa menzione del fatto che il 2021 sia la sua ultima stagione. Chi può dire cosa riserva il futuro?

Testo: Lewis Phillips | Immagine: Ray Archer

Share

MX Vice Editor || 25