NOTICIAS

Matthes Report: Millville

Compra la gamma 2020 di Alpinestars su 24MX!

Il settimo round del Lucas Oil Pro Motocross Championships si svolge questo fine settimana a Millville, nel Minnesota. Le temperature dovrebbero essere decenti in questo fine settimana, ma in generale questa gara è sempre calda e umida, quindi è stata un test per i piloti e le squadre nel corso degli anni.

Tutti parlano delle colline di Glen Helen (non più in programma), della sabbia profonda di Southwick e della pista di RedBud come le migliori del circuito. Ho capito, tutti e tre quelli che ho elencato potrebbero prendere il premio di migliore pista/struttura della serie. Dopotutto, è un’opinione soggettiva.

Ingrandisci

Site-Cooper-Webb

KTM Images/Ray Archer

RedBud è una buona pista, di sicuro, la struttura è di prim’ordine ma un po’ del fascino di Redbud è, secondo me, perché è basato sulla grande festa americana, il Giorno dell’Indipendenza. Altrimenti noto qui come il giorno “Andiamo a fare casino, grigliare un po’ di hamburger e sparare fuochi d’artificio”.

Hai la pista piena per effetto di celebrare l’America, hai una pista e un impianto grandiosi, quindi RedBud ti viene in mente molto quando parli del miglior impianto. Gli storici adoreranno Southwick e Glen Helen ha ovviamente i suoi fan ma, per i miei soldi, non c’è pista migliore di Millville. Non è una struttura (ma è carina) e non ha nemmeno l’eccellenza logistica, ma la pista? Sì, ha tutto.

Sì, forse è un po’ troppo veloce ma Millville ha un ottima partenza dove puoi fare hole-shot da qualsiasi posto. La terra è incredibilmente appiccicosa quando viene preparata, ci sono enormi colline su e giù per la valle e, naturalmente, la pista ha la sabbia che non ha mai smesso di esserci. E’ cambiata nel corso degli anni (il primo anno che ero lì era il 1988) e potrebbe essere più facile che mai ora, ma è ancora difficile.

Ingrandisci

Site-Ken-Roczen-1

Honda Racing Corporation

È difficile preparare una moto per Millville, hai una partenza veloce, hai la sabbia che grida, hai le colline, alcune curve strette e poi la terra appiccicosa che si attacca alla moto. Se vuoi investire nel salire su una collina, puoi vedere il 90% della pista davanti a te. Solo la sabbia non può essere vista così facilmente. Un altro svantaggio di Millville è il fatto che in alcuni punti è un po’ stretta quindi devi davvero preparare i tuoi passi lassù. Ma, in breve, le piste hanno capito tutto. Tutto ciò che può desiderare in una pista (salvo per un po’ di larghezza) sia un pilota che un fan, è possibile vederla sulla maggior parte di questa.

Poi di nuovo, forse sono di parte perché da piccolo Millville era il National al quale andavo più spesso (a partire dal 1988) e ho i miei ricordi di Rick Johnson, Jeff Ward e ilk che erano tutti lì. Anche un ragazzo di nome Damon Bradshaw ha fatto il suo debutto da professionista che il primo anno ero lì. Ho corso un sacco lì, tra cui alcuni Nationals in 500 nei primi anni ’90. È la mia infanzia in National, quindi sono pronto a dire che è la nostalgia che mi sta facendo avere questa opinione, ma non la penso così.

Tutti salutano la migliore pista della serie Lucas Oil Pro Motocross!

Testo: Steve Matthes | Immagine Principale: Honda Racing Corporation

MX Vice Editor || 25